martedì 24 aprile 2012

Tawashi - Spugne giapponesi


Questa è la mia versione della spugnetta giapponese Tawashi:


sul web ce ne sono tantissimi esemplari, spiral scrubbie all'uncinetto come la mia


la versione nodo ai ferri


Queste spugnette sono multiuso, la mia l'ho lavorata con un filato scoperto per caso, si chiama Voile della Mafil - cotone e acrilico, ed è perfetta per la doccia perché fa un leggero scrub.



In realtà, essendo un progetto che richiede una minima quantità di filato, è l'ideale per terminare i vari rimasugli.
QUI un tutorial per la realizzazione e QUI un video molto utile, soprattutto perchè si capisce come "chiudere" le spugnette...

7 commenti:

  1. Bellissime, mi piacerebbe prepararne alcune da regalare ad ogni ospite che passa una notte a casa mia. Ci provo, mi piacciono sia quelle all'uncinetto che quelle ai ferri.

    RispondiElimina
  2. ...che belle...anche le spugne!!!! non ci posso credere!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao!...ti ho passato un premio.
    Passa a prenderlo!
    Un sorriso senza gatto
    Blu

    RispondiElimina
  4. Molto simpatiche le spugne! E' la prima volta che le vedo. Grazie anche perchè fai conoscere il macramé rumeno.Un caloroso saluto da Nunzia.

    RispondiElimina
  5. quanto sono belle queste spugnette (come li chiami tu) ai ferri é una tecnica giapponese ,loro sanno fare di tutto , comunque brava a te passa da me www.metalfimo2.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. che bella idea, grazie, la vorrei fare a presto...

    RispondiElimina
  7. Utilissimo post! Mi sto cimentando anch'io nelle spugnette con grande soddisfazione! Complimenti!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...